FERMENT­AZIONE­ A CAS­CATA

FERMENTAZIONE
A CASCATA

by Dr. Niedermaier

Cos’è la fermentazione?

Già 5000 anni prima della nascita di Cristo, i babilonesi usavano l’arte della fermentazione per prolungare la durata degli alimenti e conservarli.

Con fermentazione si intende la conversione di sostanze organiche per mezzo di batteri, colture di miceti o di cellule. I crauti sono il cibo fermentato più conosciuto.

Per la fermentazione di alimenti, come frutta, noci e verdure, si aggiungono microrganismi naturali come lieviti o batteri. Poi gli alimenti vengono conservati ermeticamente. Durante la conservazione, i fermenti aggiunti si modificano e raffinano la composizione dell’alimento originale, potenziando gli effetti dei componenti vegetali.

Il procedimento di eccellenza della fermentazione

Il principio della fermentazione a cascata consiste nella separazione e trasformazione di tutti gli ingredienti benefici per la salute in unità biodisponibili ad alta concentrazione.

Prima fase

Gli ingredienti freschi vengono frantumati e versati con acqua in un serbatoio di fermentazione. I lactobacilli vengono aggiunti alla miscela per produrre acido lattico L(+) destrogiro. Dopo circa due giorni inizia la prima fermentazione.

Seconda fase

Dopo circa tre settimane ha luogo la prima filtrazione parziale. Il filtrato viene nuovamente miscelato per la fermentazione con l’aggiunta di altri lactobacilli. Secondo questo principio seguono altre fasi di fermentazione. In questo modo si ottiene una scomposizione sempre più fine del contenuto.

Terza fase

Tutte le frazioni di fermentazione vengono assemblate, sottoposte nuovamente a un processo di fermentazione totale e filtrate. Gli ingredienti si trovano in un particolare stato di separazione. Grazie allo speciale e delicato processo di produzione è possibile rinunciare a conservanti, additivi chimici, zucchero e alcol.

LA PRO­DUZIONE

LA PRO-
DUZIONE

di REGULATESSENZ®

Le essenze Regulat fermentate a cascata contengono una miscela enzimatica, unica nel suo genere, con aminoacidi essenziali, di-, tri- e oligopeptidi, polifenoli, flavonoidi, vitamine, minerali, peptidoglicani e acido lattico destrogiro. Tutti gli enzimi sono compatibili con l’organismo e le proteine potenzialmente allergeniche vengono scisse in oligopeptidi e aminoacidi anallergici.

Questi precursori facilmente riassorbibili servono per la produzione di enzimi intracellulari specifici dell’organismo; ciò consente di regolare i suoi processi metabolici naturali. L’acido lattico destrogiro rafforza la flora intestinale, mentre i peptidoglicani che costituiscono la parete cellulare delle colture addizionate di acido lattico hanno un effetto positivo sul sistema immunitario. Di particolare interesse è il contenuto di sostanze vegetali secondarie, che hanno un elevato potenziale antiossidante. Di questi fanno parte, ad esempio, gli acidi fenolici (acidi idrossicinnamici), i flavanoni (esperitina, naringenina), i flavoni, i flavanoli, l’acido protocatechico e l’acido ellagico. Tuttavia, c’è ben altro oltre agli effetti antiossidanti.

Alle sostanze vegetali secondarie sono attribuiti numerosi effetti benefici per la salute:

  • antiossidanti (protezione dai radicali liberi)
  • antibatterici
  • immunomodulanti
  • antinfiammatori
  • ipocolesterolemizzanti
  • ipoglicemizzanti
  • digestivi
  • antitumorali
  • antitrombotici
  • pressori

Questo consente all'organismo di assorbire facilmente e rapidamente le preziose sostanze protettive e vitali delle essenze Regulat fermentate a cascata. Ciò significa che è possibile sfruttare pienamente il proprio potere energizzante, regolatore, immunomodulante e antiossidante.

Uno sguardo alla nostra produzione

Updating…
  • Nessun prodotto nel carrello.
Open chat
1
Hello, how can we help?